La Selezione dei Campioni: i vini di Gigi Buffon e Fabio Cordella

Insieme a Fabio Cordella, imprenditore del Salento, è iniziata l’avventura extra-calcistica di Gigi Buffon, beneamato portiere della Juventus e della Nazionale di Calcio che, con il Cordella, appunto, ha creato “Buffon” una linea di vini bianchi, rossi e rosati, prodotti con le uve provenienti dai vigneti di Copertino e di Novoli.
Uve autoctone, quindi, per i vini Cordella/Buffon eccetto lo chardonnay “che è stato adottato in Salento”, dice Cordella: il rosso è un primitivo scuro dalle sfumature viola; il rosato è frutto di una selezione di uve Negroamaro, mentre il bianco è uno Chardonnay.

Buffon ne ha dato notizia postando una foto e un commento sul noto social “Instagram”, che in breve tempo ha raggiunto oltre 100.000 like.

Cordella, che ha un passato da calciatore la cui carriera si è interrotta per un malaugurato incidente e un ancor più malaugurato intervento sbagliato, ha così coniugato la passione giovanile per il calcio, con quella più recente della produzione di vini. È infatti dal 2008 che l’imprenditore ha riabbracciato una vecchia attività di famiglia con la “Fabio Cordella Cantine”, con cui ha creato la “selezione dei campioni”, una serie di vini “ispirati” e dedicati a vari calciatori tra cui – oltre a Gigi Buffon – Wesley Sneijder e Ivan Zamorano.

Con ognuno di essi, la Cordella Vini ha siglato un accordo di compartecipazione regolato da un regolare contratto pluriennale.

In particolare, nell’accordo con Gigi Buffon è anche prevista la devoluzione di una parte degli incassi a scopo benefico, mentre molti altri esponenti di spicco del mondo del calcio sono abituali consumatori dei prodotti di Cordella vini.

I progetti per il futuro? Cordella e Buffon, ancora insieme, produrranno anche un olio da tavola con il nome del calciatore in etichetta e con le migliori olive pugliesi e salentine.

Il complimento migliore l’ha ricevuto da uno di loro – “una persona importante, che mi ha detto di avere aperto una bottiglia del mio vino Oscar, e aveva la voce rotta dall’emozione” – ma nel futuro immediato di Cordella si va oltre il vino: Buffon metterà a breve sul mercato anche un olio con il suo nome – prodotto con oliva coratina, bitontina, cellina e ogliarola – così come ha già fatto Zamorano. Per quanto riguarda i vini, i “Buffon” hanno una produzione limitata: 30mila bottiglie all’anno per tipologia, “bottiglie importanti che nascono da qualità importanti”.

Redazione WineScout

Ciro Iodice Napodano
Napoletano di nascita e cosmopolita d'adozione sono cresciuto nella cultura della buona tavola e dell'ottimo bere.
Vino, birra belga e cocktail ricercati sono sulla mia tavola ogni giorno.
Per lavoro, da oltre trent'anni, scrivo software e da più di venti mi occupo di siti Internet, visibilità e SEO.
Per passione, da circa quindici anni, scrivo storie e novelle più o meno lunghe. Ho pubblicato cinque romanzi e mi sono innamorato perdutamente della scrittura creativa.
Amo cucinare, mangiare, bere bene (e responsabilmente) a suon di rock, blues, funky e metal.
Questo sito è uno dei miei amori più recenti.

FacebookLinkedInGoogle+Skype

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *