Dizionario del vino

Glossario enologico - Termini selezionati

Acidità fissa

insieme degli acidi organici contenuti nel vino (acido malico, tartarico, lattico, ecc.)

Borgognona

Bottiglia originaria della Borgogna a forma conico cilindrica.

Champenoise

il Methode Champenoise viene usato in Champagne per la produzione dei vini spumanti (mousseux) a Denominazione di origine Controllata. Tale metodo consiste nel provocare una seconda fermentazione in bottiglia. Dal 1994 può essere usato unicamente per i vini prodotti nella regione Francese dello Champagne, mentre altrove viene detto Cremànt o Classico)

Damigiana

Vaso vinario in vetro di varia capacità, in genere non superiore a 50 litri. Questo recipiente è utilizzato principalmente per il trasporto del vino destinato al consumo quotidiano e non per il vino da conservare.

Erbaceo

termine che indica, all’esame olfattivo, il sentore dell’erba fresca, tipico di certi vitigni, merlot, cabernet o può dipendere dalla permutazione del vino sui raspi durante la fermentazione.

Filtrazione

Operazione necessaria per rendere limpido il vino, permette di eliminare i depositi e i fermenti indesiderati, permette l’uccisione di microbi bloccando lo sviluppo di alcune malattie del vino. La filtrazione va effettuata contemporaneamente alla chiarificazione.

Girato

Vino affetto da affezione microbica, in cui l’acido tartarico si trasforma in acido lattico, acetico e anidride carbonica.

Ibrido

È il risultato dell’incrocio tra due varietà di vitigno

Leggero

È un vino con caratteristiche opposte dei vini corposi o pesanti, ossia è moderatamente alcolico.

Maderizzazione

si dice che la maderizzazione sta al vino come l’irrancidimento sta al burro, un vino maderizzato è un vino ossidato, caratteristica negativa di vini bianchi e rosati.