Dizionario del vino

Glossario enologico - Termini selezionati

Aranciato

colore assunto dai vini rossi di lungo invecchiamento.

Bodegas

Cantine spagnole dove vengono prodotti i vini Jerez e Manzanilla.

Coppa

Calice molto ampio, adatto a favorire lo sviluppo degli aromi del vino, consigliabile per esempio per i moscati.

Denso

Vino ad alto contenuto di glicerina, che offre al palato una piacevole sensazione vellutata.

Esame organolettico

analisi del vino effettuata dalle commissioni di assaggio governativo per l’attribuzione della qualifica di un vino.

Foglietta o Fojetta

Tipico mezzo litro delle trattorie e delle osterie romane e dei dintorni.

Giovane

aggettivo che assume significati diversi a seconda del vino a cui si riferisce. >Se si tratta di un vino che può invecchiare, diremo che è giovane sottintendendo il fatto che è stato aperto troppo presto per poter apprezzarne tutte le qualità, oppure si può dire di un vino invecchiato che è ancora giovane nel senso che si esprime ammirazione perché ha conservato ancora la sua freschezza, mentre alcuni vini vanno bevuti giovani in quanto si deteriorano presto perdendo le loro qualità.

Innesto

Operazioni con cui un sarmento di un vitigno viene innestato su un porta innesto. È un’operazione svolta su quasi tutte le vigne dal secolo scorso, quando si verificò la devastazione dovuta alla Phyllossera Vastatrix.

Lieviti

Sono enzimi, organismi unicellulari, che, provocando la fermentazione alcolica, trasformano il mosto d’uva in vino.

Maderizzazione

si dice che la maderizzazione sta al vino come l’irrancidimento sta al burro, un vino maderizzato è un vino ossidato, caratteristica negativa di vini bianchi e rosati.