Dizionario del vino - Lettera M

Glossario enologico - Lettera M

Macerazione

Operazione che consiste nel lasciar riposare le uve nel tino affinché abbia inizio la fermentazione.

Macerazione carbonica

metodo di vinificazione in ambiente saturo di anidride carbonica, con cui si ottiene una fermentazione intracellulare che trasforma lo zucchero in alcol senza bisogno degli enzimi. È una lavorazione particolarmente adatta per i vini novelli.

Maderizzazione

si dice che la maderizzazione sta al vino come l’irrancidimento sta al burro, un vino maderizzato è un vino ossidato, caratteristica negativa di vini bianchi e rosati.

Magnum

Bottiglia di capacità doppia del normale, solitamente usata per i vini rossi e per gli Champagne. È appurato che nelle bottiglie grandi il vino matura più lentamente e si conserva più a lungo.

Magro

vino leggero a bassa gradazione alcolica, che mancherà sempre di bouquet e di sapore anche se opportunamente corretto.

Mannite

malattia del vino che si manifesta con maggiore frequenza nelle regioni vinicole più settentrionali. I batteri prendono il sopravvento sugli enzimi per il troppo caldo e il vino al contempo risulta di sapore acido e dolciastro.

Mattone

sfumatura di colore che assume un vino particolarmente invecchiato.

Maturo

È un vino armonico ed equilibrato pronto alla degustazione, che non migliorerà ulteriormente anche col passare del tempo.

Metodo Charmat

metodo di spumantizzazione in autoclave, che ha costi molto inferiori rispetto al metodo classico.

Mistella

È un prodotto che si ottiene dalla miscelazione di mosto d'uva non o parzialmente fermentato con acquavite di vino o alcol, in modo da aumentare la gradazione alcolica fino a 16-22° e di rendere il vino stesso non ulteriormente fermentabile. Alcune mistelle vengono utilizzate per la preparazione di aperitivi (come il vermouth) o di vini liquorosi. I vini liquorosi vengono prodotti da un vino base a cui viene aggiunta una combinazione di alcol, mosto concentrato, acquavite e mistella per aumentarne il titolo alcolometrico.

Molle

Vino privo di carattere, poco alcolico, carente di acidità e di tannino, risulta piatto ed insipido al palato.

Mousse o spuma

È l’anima dello champagne e degli spumanti, deve essere leggera, fine e copiosa, pronta a dissolversi nel liquido contenuto nel bicchiere.