Il «Romagna Wine Festival» di Cesena alla quinta edizione

Dal 7 al 9 dicembre, nel cuore della città, vengono festeggiati e degustati i migliori vini romagnoli, accompagnati dai prodotti della gastronomia locale.

Cibi di qualità e ottimo vino, sono il binomio del Romagna Wine Festival, la tre-giorni eno-gastronomica che apre a Cesena il 7 dicembre per il piacere di buongustai e appassionati di cibo e di vino e per la gioia dei giornalisti del settore, dei vignaioli e dei produttori del Nettare di Bacco.

L’apertura è fissata per le sei di sera del 7 dicembre, quando, presso la libreria Giunti si succederanno sorprese culturali e degustazioni varie con l’Aperid’Hoc, un incontro nei locali del centro storico – con un bicchiere in mano – in compagnia dei vignaioli cesenati e romagnoli che mostreranno – e offriranno – i propri vini ponendo un accento sui vitigni del territorio. .

Annalisa Barison Presidente AIS Emilia

Annalisa Barison Presidente AIS Emilia

La serata proseguirà – per un massimo di cinquanta iscritti – presso il Foro Annonario in Piazza del Popolo, dove la sommelier Annalisa Barison, presidente della Sezione Emilia dell’AIS,  terrà un laboratorio del gusto dal nome “Bollicine di Montagna”, in cui le protagoniste saranno le più prestigiose etichette del vino Metodo Classico Trento DOC Millesimato.

 

La kermesse proseguirà nei due giorni successivi (8 e 9 dicembre) con appuntamenti di taglio diverso, sempre orbitanti intorno alla cultura del vino e alla gastronomia.

In particolare, venerdì 8 dicembre, presso il Foro Annonario, in uno scenario ottenuto dagli imballaggi in legno e ispirato al riciclo e alla sostenibilità, l’AIS, l’Associazione Italiana Sommelier presenterà i neovendemmiati vini «Romagna Sangiovese DOC» e «Albana DOCG 2017» mentre sono ancora “in vasca” e li servirà da grandi decanter, abbinandoli ad assaggi di formaggi e affettati dell’Emilia Romagna.

Ad affiancare le centinaia di etichette Romagnole in degustazione libera, servite dai sommelier dell’AIS, numerosi vini del resto d’Italia, con una presenza particolare di vini pregiati toscani come Chianti e Morellino in affiancamento agli assaggi di Formaggio Squacquerone di Romagna DOP, la mortadella di Bologna IGP, i salumi Del Vecchio e di prodotti del territorio preparati e serviti dagli allievi dell’Istituto Artusi, l’alberghiero di Forlimpopoli.

 

DERBY DEL SANGIOVESE

Anche in questa edizione, il Romagna Wine Festival sarà teatro di una disfida tra vini, il “Derby del Sangiovese”.

Si tratta di una gara – una disfida, appunto – che vede contrastarsi tra loro il «Romagna Sangiovese», uno dei simboli della Romagna e uno degli altri grandi terroir che hanno fatto con le uve Sangiovese i più grandi vini italiani.

Nel 2012 c’è stata la disfida con il Chianti, nel 2014 con il Chianti Riserva, nel 2015 con il Vino Nobile di Montepulciano e, nel 2016, con il Morellino di Scansano. Per l’edizione 2017 del derby, la partita si gioca tutta in campo Romagnolo con il Romagna Sangiovese Superiore 2016, proveniente da sei sottozone romagnole: Riminese, Cesenate, Faentino, Forlivese, Ravennate, Imolese. A scegliere i vincitori saranno una giuria mista, composta da una parte tecnica – enologi e sommelier – e di una popolare rappresentata degli assaggi fatti dal pubblico intervenuto alle degustazioni di sabato 9 dicembre presso il Teatro Verdi.

 

16 novembre 2017
La IV edizione della «Guida Vitae» 2018 presentata a Milano
7 dicembre 2017
Vini da degustare in alta quota e ski safari con la Wine Cup Alta Badia
Written by:

Ciro Iodice Napodano
Napoletano di nascita e cosmopolita d’adozione sono cresciuto nella cultura della buona tavola e dell’ottimo bere.
Vino, birra belga e cocktail ricercati sono sulla mia tavola ogni giorno.
Per lavoro, da oltre trent’anni, scrivo software e da più di venti mi occupo di siti Internet, visibilità e SEO.
Per passione, da circa quindici anni, scrivo storie e novelle più o meno lunghe. Ho pubblicato cinque romanzi e mi sono innamorato perdutamente della scrittura creativa.
Amo cucinare, mangiare, bere bene (e responsabilmente) a suon di rock, blues, funky e metal.
Questo sito è uno dei miei amori più recenti.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: