Vitae 2018

La IV edizione della «Guida Vitae» 2018 presentata a Milano

L’edizione 2018 della prestigiosa guida, pubblicata dall’AIS, Associazione Italiana Sommelier è stata presentata al The Mall di Milano.

Nel volume, figlio anche di uno stuolo di appassionati ed esperti degustatori, sono presentate quindicimila etichette prodotte da più di duemila cantine italiane. Ne traspare l’attenzione verso l’ecosostenibilità e l’etica produttiva.

L’attività di selezione non è stata una piccola impresa, né lo è stato lo scegliere una parte – ancora molto ampia – delle oltre trentacinquemila bottiglie in assaggio, che sono giunte da ogni parte del Bel Paese. Un segno tangibile di quanto sia brillante il settore della vitivinicoltura.

L’AIS ha anche assegnato a ventidue etichette, già premiate con le Quattro Viti, il consueto Tastevin, il premio rivolto ai vini che meglio incarnano lo spirito del proprio territorio di provenienza. I punteggi ottenuti dalle etichette in gara sono sempre in aumento, a ulteriore testimonianza dell’ottimo livello qualitativo raggiunto dai vini italiani e che fanno da stimolo per i produttori a fare sempre meglio.

I 22 Tastevin assegnati nell’edizione 2018 di Vitae

Valle d’Aosta Le Prisonnier Maison Anselmet
Piemonte Carema Etichetta Nera 2013 Ferrando
Lombardia Franciacorta Extra Brut Cuvée Annamaria Clementi Riserva 2007 Ca’ del Bosco
Veneto Colli Euganei Rosso Gemola 2013 Vignalta
Trentino San Leonardo 2013 Tenuta San Leonardo
Alto Adige Alto Adige Terlano Sauvignon Tannenberg 2015 Manincor
Friuli Venezia Giulia Friuli Colli Orientali Pignolo Riserva 2011 Moschioni
Liguria Colli Di Luni Vermentino Pianacce 2016 Giacomelli
Emilia Gutturnio Superiore Vignamorello 2015 La Tosa
Romagna Romagna Albana Secco Vitalba 2016 Tre Monti
Toscana L’Apparita 2014 Castello di Ama
Umbria Montefalco Sagrantino 25 Anni 2013 Arnaldo Caprai
Marche Kupra 2014 Oasi degli Angeli
Lazio Cesanese del Piglio Superiore Torre del Piano Riserva 2015 Casale della Ioria
Abruzzo Pecorino Casadonna 2015 Feudo Antico
Molise Tintilia del Molise Tintilia 66 2012 Claudio Cipressi
Campania Asprinio di Aversa Santa Patena 2015 I Borboni
Puglia Castel del Monte Nero di Troia Vigna Pedale Riserva 2014 Torrevento
Basilicata Aglianico del Vulture Superiore Martino Riserva 2011 Martino
Calabria Cirò Rosso Classico Superiore Federico Scala Riserva 2014 Santa Venere
Sicilia Sicilia Nero d’Avola Lu Patri 2015 Baglio del Cristo di Campobello
Sardegna Alghero Liquoroso Anghelu Ruju Riserva 2006 Sella & Mosca

 

14 novembre 2017
Sparkle Day 2018: Trecento etichette di vini spumanti in degustazione a Roma
6 dicembre 2017
Il «Romagna Wine Festival» di Cesena alla quinta edizione
Written by:

Ciro Iodice Napodano
Napoletano di nascita e cosmopolita d’adozione sono cresciuto nella cultura della buona tavola e dell’ottimo bere.
Vino, birra belga e cocktail ricercati sono sulla mia tavola ogni giorno.
Per lavoro, da oltre trent’anni, scrivo software e da più di venti mi occupo di siti Internet, visibilità e SEO.
Per passione, da circa quindici anni, scrivo storie e novelle più o meno lunghe. Ho pubblicato cinque romanzi e mi sono innamorato perdutamente della scrittura creativa.
Amo cucinare, mangiare, bere bene (e responsabilmente) a suon di rock, blues, funky e metal.
Questo sito è uno dei miei amori più recenti.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: