Il quadricottero Phenodrone

Vino più buono, senza solfiti né pesticidi grazie al drone Phenodrone

La tecnologia paramilitare al servizio dell’enologia e della viticoltura Toscane.

Phenodrone è un drone sentinella che, sorvolando i vigneti, tiene sotto controllo temperatura, maturazione ed eventuali parassiti e permette così di produrre vini privi di solfiti ed evitando l’uso di pesticidi.

Le condizioni dei vigneti, grazie a Phenodrone, sono monitorate in tempo reale per controllare e contrastare l’insorgenza di malattie, le infestazioni da parassiti e il grado di maturazione dei grappoli.

Phenodrone, un quadricottero secondo la definizione tecnica, sorvolando i filari, sorveglia le condizioni dell’uva e, grazie ai propri sensori, avvisa gli addetti dell’arrivo di eventuali problemi. Grazie a questo innovativo uso della tecnologia, i viticoltori stanno puntando a ridurre l’uso di soluzioni chimiche nella vinificazione, grazie alla ricerca svolta in condivisione dal Consorzio del Morellino di Scansano, dalla Fattoria Mantellassi e dal Professor Fabio Mencarelli, docente presso l’Università della Tuscia.

Riccardo Pecchioli di Fattoria Mantellassi descrive il funzionamento di Phenodrone come una serie di rilevatori attivi che controllano i cambiamenti cromatici delle viti, incrociandone i dati con quelli sulle malattie o sui parassiti che affliggono i vitigni e suggerendo così le linee di comportamento da seguire.

Un ulteriore aiuto offerto da Phenodrone è il momento della vendemmia, dapprima stimato in maniera statistica, oggi scelto in base ai parametri calcolati dal drone, più pervasivi e affidabili.
Grazie a questo sistema, sarà possibile usare meno ozono e, quindi meno solfiti.

26 aprile 2017
Il Sangiovese SoNo Rosso 2015 Best Buy e miglior punteggio su Wine Enthusiast
28 aprile 2017
Il Brunello di Montalcino compie cinquant’anni
Written by:

Ciro Iodice Napodano
Napoletano di nascita e cosmopolita d’adozione sono cresciuto nella cultura della buona tavola e dell’ottimo bere.
Vino, birra belga e cocktail ricercati sono sulla mia tavola ogni giorno.
Per lavoro, da oltre trent’anni, scrivo software e da più di venti mi occupo di siti Internet, visibilità e SEO.
Per passione, da circa quindici anni, scrivo storie e novelle più o meno lunghe. Ho pubblicato cinque romanzi e mi sono innamorato perdutamente della scrittura creativa.
Amo cucinare, mangiare, bere bene (e responsabilmente) a suon di rock, blues, funky e metal.
Questo sito è uno dei miei amori più recenti.

Leave a comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: