VinoVip, la biennale del vino italiano di Cortina d’Ampezzo

vinoVip
vinoVip

Torna l’appuntamento con il wine-tasting, la degustazione del Nettare di Bacco, nella cornice Dolomitica di Cortina d’Ampezzo, il 9 e 10 luglio prossimi.

La Sala Enrosadira dell'Hotel Savoia di Cortina d'Ampezzo
La Sala Enrosadira dell’Hotel Savoia di Cortina d’Ampezzo

È VinoVip, la manifestazione biennale – giunta alla sua undicesima edizione – che raduna nello scenario Ampezzano, cinquantasei cantine tra le migliori cantine italiane, il meglio dell’enologia della Penisola.

Nutrito il calendario degli appuntamenti.

Si parte alle undici del mattino del nove luglio con “La Forza della Terra“, la masterclass durante la quale verrà analizzato il ruolo del terroir sul risultato gustativo e aromatico del vino. La location è la sala Enrosadira del Grand Hotel Savoia.
Si proseguirà nel Lounge Bar Giardino d’Inverno con la degustazione “Giovani sognatori e Piccole Patrie“, incontro con una selezione di produttori emergenti.

Dalle tre alle quattro e mezza del pomeriggio si terrà la masterclass “Comunicare la complessità“, durante la quale si approfondiranno temi relativi alla comunicazione del vino. Alla fine dell’incontro verrà assegnato il Premio Pino Khali.
Dalle cinque alle sei e mezza, durante la masterclass “Verso un’enologia sensibile“, il presidente del Wine Research Team, Cotarella, parlerà di viticoltura ecosostenibile tra naturalismo e tecnologia.

A chiusura della giornata ci sarà “La notte delle stelle“, una spettacolare grigliata a quota tremila metri nello scenario delle Vette delle Tofane

Rifugio Faloria
Rifugio Faloria

La giornata del dieci luglio sarà dedicata alle degustazioni. Alle dieci e mezza, presso la terrazza dell’Hotel Cristallo ci saranno infatti quarantacinque etichette da assaggiare, tutte interessantissime per tradizione o per originalità.
Dalle tre del pomeriggio alle sette di sera, la conclusione della due-giorni presso il Rifugio Faloria, dove saranno protagonisti i cinquantasei produttori convenuti.

 

Salva

Redazione WineScout

Ciro Iodice Napodano
Napoletano di nascita e cosmopolita d'adozione sono cresciuto nella cultura della buona tavola e dell'ottimo bere.
Vino, birra belga e cocktail ricercati sono sulla mia tavola ogni giorno.
Per lavoro, da oltre trent'anni, scrivo software e da più di venti mi occupo di siti Internet, visibilità e SEO.
Per passione, da circa quindici anni, scrivo storie e novelle più o meno lunghe. Ho pubblicato cinque romanzi e mi sono innamorato perdutamente della scrittura creativa.
Amo cucinare, mangiare, bere bene (e responsabilmente) a suon di rock, blues, funky e metal.
Questo sito è uno dei miei amori più recenti.

FacebookLinkedInGoogle+Skype

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *